Inumazione, tumulazione, cremazione: quali sono le differenze

Dopo il decesso di una persona, esistono diverse tecniche di sepoltura. Le più famose sono: inumazione, tumulazione e cremazione. Quali sono le differenze tra esse?

Cos’è l’inumazione?

Con il termine “inumazione” si intende il seppellimento di un cadavere in una fossa scavata dentro terra, finalizzata a rendere più rapida possibile la trasformazione delle materie organiche in sali minerali. Il cadavere viene collocato in una bara di legno e posto nella terra. Il periodo di mineralizzazione completa avviene normalmente nell’arco di una decina di anni.

Cos’è la tumulazione?

La tumulazione del cadavere avviene in loculo, tomba o cappella e il feretro, a tale scopo il feretro è composto da una duplice cassa: il corpo viene posto in una cassa in zinco dello spessore minimo di 0.66mm, sigillata ermeticamente; la cassa in zinco è posta nella bara di legno. Il periodo di mineralizzazione completa è superiore a venti anni.

Cos’è la cremazione?

La cremazione di un cadavere prevede l’incenerimento dello stesso per mezzo di combustione e la raccolta delle ceneri in un’apposita urna. La combustione, al contrario di quanto si possa pensare, non riduce il cadavere in cenere, bensì lo trasforma in gas e frammenti ossei. Considerando che il nostro corpo è composto per il 90% di ossigeno, carbonio, idrogeno e azoto (in forma di acqua, lipidi, proteine, …), quello che resta al termine della cremazione sono le ossa (i nostri residui minerali). Tali frammenti ossei sono friabili e, dopo la combustione, vengono sminuzzati fino a formare una cenere.

A seconda delle volontà del defunto o dei parenti, le ceneri possono essere conservate in un’urna, sepolte o sparse in luoghi appositi. La legge N. 130 del 30/03/2001 (Disposizioni in materia di Cremazione e Disposizione sulle Ceneri), prevede anche la dispersione delle ceneri in luoghi privati, lontani dai centri abitati, nei tratti di mare, di laghi o di fiumi liberi da natanti e manufatti o comunque la tumulazione, l’interramento o l’affidamento ai familiari

 

Articolo scritto da Agenzia Funebre La Rinascente – Onoranze Funebri di Pescara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.